Come venditori di serramenti in pvc a Udine conosciamo il mercato italiano degli infissi in plastica e conosciamo, anche grazie a vecchi articoli pubblicati su questo blog, i trend di crescita. Oggi ci spostiamo negli USA dove gli infissi in plastica cresceranno del 5,5% all’anno fino al 2021.

A dirlo è lo studio“Windows Market in the US” di Freedonia sulla commercializzazione delle finestre in plastica negli USA.

Per finestre in plastica si intende a livello globale le finestre realizzate in pvc, composti di legno e pvc e fibra di vetro e fino al 2021 cresceranno ad un ritmo annuale del 5,5%.

In questo modo si raggiungerà un fatturato di un ammontare uguale a a 6,5 miliardi di dollari pari a circa 6 miliardi di euro al cambio attuale.

Questa cifra rappresenta circa il 50% delle vendite di finestre negli USA andando a superare in questo modo le finestre realizzate in metallo o in legno.

Le caratteristiche più apprezzate da chi sceglie le finestre in pvc (proprietari di case ma anche di edifici non residenziali) sono l’alta efficienza energetica, i costi contenuti e la limitata necessità di manutenzione.

Le tipologie di serramenti in pvc che cresceranno maggiormente rispetto alla media, sono quelle dalle forme e dalle funzioni altamente specifiche come finestre da tetto, lucernari ed altre forme particolari.

Gli altri materiali plastici ovvero i composti di legno e pvc o la fibra di vetro, si accaparreranno comunque delle quote di mercato. Anche se il pvc rimarrà comunque il materiale principe fra le finestre in plastica occupando una fetta di mercato pari al 90%.

Questo è quanto emerge dalla ricerca di mercato del “Windows Market in the US” di Freedonia, una società di analisi di mercato con sede a Cleveland.

Per quanto riguarda gli utilizzi, nel 2016 le finestre realizzate con materiali sintetici hanno guadagnato quote di mercato (a scapito dei prodotti in legno) soprattutto per quanto riguarda il settore dell’edilizia residenziale. Dal 2017 al 2021 le finestre in plastica guadagneranno terreno per il 5,7% all’anno raggiungendo un fatturato pari a 5,7 milioni di dollari. Più modesta la percentuale di crescita nel settore non residenziale, dove la crescita sarà del 4% all’anno.